Michela di Macco (a cura di)

Letterati, artisti, mecenati del Seicento e del Settecento. Identità culturali tra Antico e Moderno

La dialettica tra Antico/Moderno è un problema centrale della cultura europea che in questo libro viene esaminato in contesti significativi tra Seicento e prima metà del Settecento. In particolare: si ridefinisce la formazione culturale di un artista singolare come Grechetto; si riesamina il percorso di studi dei pensionnaires dell’Accademia di Francia a Roma e il rapporto degli artisti francesi con i modelli; si segue il diverso modo di stabilire il confronto con il passato da parte di e di artisti; si riconsiderano le peculiarità del cenacolo intellettuale del cardinale Pietro Ottoboni.

Con questo volume collettaneo la Fondazione 1563 per l’Arte e la Cultura promuove le ricerche di cinque giovani studiosi nelle discipline umanistiche, promosse nel 2014 tramite le borse di alti studi e premi dal Programma sul Barocco.

Titolo: Letterati, artisti, mecenati del Seicento e del Settecento. Identità culturali tra Antico e Moderno
Curatore: Michela di Macco
Collana: Quaderni sull’Età e la Cultura del Barocco. Quaderni delle borse di alti studi e dei premi
Editore: Casa Editrice Leo S. Olschki (Firenze)
Anno: 2020
Pagine: 234 pp.
Prezzo: 35,00 euro
Isbn: 978 88 222 6735 1

Michela di Macco (curatrice), è stata docente nelle Università di Trento, del Piemonte Orientale e di Torino, qui sulla cattedra di Museologia, critica artistica e del restauro, e professore ordinario di Storia dell’arte moderna alla Sapienza, Università di Roma. Già vice-presidente della Fondazione 1563 per l’Arte e la Cultura, ha ideato e curato insieme a Giuseppe Dardanello il Progetto Antico/Moderno. Torino, Roma, Parigi 1680-1750, nell’ambito del Programma di Studi sull’Età e Cultura del Barocco.

Giacomo Montanari

Valeria Di Giuseppe Di Paolo

Claudia Tarallo

Alessia Rizzo

Sara Piselli